Mondored
loading...
intent search

Cos’è l’intent search e perché è importante intercettarlo

L’intento di ricerca è il vero motivo per cui un utente fa una ricerca online digitando una query.

Per creare contenuti di qualità e raggiungere un ottimo posizionamento sui motori di ricerca non bisogna trascurare l’intent search.

Se è vero che gli utenti sul web sono costantemente alla ricerca di risposte ai propri bisogni è anche vero che questi sono mossi da un iniziale intento di ricerca e digitano specifiche keyword per trovare il contenuto che più fa al loro caso.

Vediamo quindi quali sono le tipologie di intent search e perché dovresti tenerlo in considerazione nella strategia SEO del tuo sito.

Strategia SEO e intent search: perché è importante

La strategia di SEO sui contenuti di un sito web è sempre volta a intercettare il giusto target, gli utenti che possono essere interessati all’argomento, ai prodotti e ai servizi offerti.

Più visitatori in target riusciamo ad attirare verso il nostro sito e più vi è la possibilità che questi si trasformino effettivamente in clienti.

Intercettare l’intent search significa comprendere le esigenze dell’utente per fornire lui il migliore contenuto possibile in cui può trovare informazioni o prodotti che rispondano al suo intento di ricerca. I motori di ricerca infatti si stanno sempre più spostando dalla lettura delle parole chiave all’interpretazione delle intenzioni espresse dagli utenti durante una ricerca.

Questo si traduce in una SERP quanto più attinente possibile al search intent dell’utente, con contenti efficaci, utili e validi che variano da una search journey all’altra.

4 tipologie di intent search

Come abbiamo già accennato, ogni ricerca è mossa da un bisogno iniziale, che può essere rappresentato dalla necessità di approfondire un argomento, di cercare un servizio o di acquistare un prodotto Quali sono quindi le tipologie di search intent? Vediamole di seguito:

  • query informazionale: la tipologia di intent più semplice e diffusa, che risponde alla necessità di ricercare informazioni online. Le query saranno più generiche ma molto dirette su un argomento specifico.
  • query navigazionale: sono eseguite la utenti che cercano nello specifico un prodotto, un brand o uno specifico sito di riferimento. In genere comprendono anche le keyword branded.
  • query commerciale: sono indagini commerciali che l’utente compie prima di effettuare un acquisto, per comparare dati, informazioni, recensioni o prezzo di un prodotto.
  • query transizionale: sono le keyword che indicano che l’utente è pronto ad effettuare una precisa azione come iscriversi a una newsletter, scaricare una brochure o acquistare un prodotto. Sono le query più importanti da intercettare perché consentono di identificare gli utenti che sono pronti a compiere l’azione.

Ottimizzare i contenuti online del tuo sito facendo un’analisi preventiva del search intent degli utenti interessati agli argomenti legati alla tua attività diventa una strategia imprescindibile.

Se non sai come muoverti per rendere la tua attività più visibile online e intercettare il tuo target di riferimento, Mondored è l’agenzia di comunicazione di Milano e Roma che fa al tuo caso.

Studieremo assieme la strategia di digital marketing più idonea alle tue esigenze, per generare contatti e nuovi potenziali clienti interessati alla tua attività.

Contatta Mondored per maggiori informazioni e per richiedere una consulenza personalizzata. Metteremo in luce il tuo business nei motori di ricerca

Share with:
VIEW
CLOSE