Mondored
loading...
Brand

Brand design e logo: come rendere unica e riconoscibile la tua azienda

Comprendere i concetti chiave alla base della brand identity è fondamentale per una corretta elaborazione grafica di quegli elementi indispensabili quando si parla di identità visiva, come ad esempio loghi e template.

Generalmente con il termine brand si pensa solamente alla marca di un prodotto e quindi all’azienda che lo produce. In realtà un brand rappresenta la somma di tutte le caratteristiche e gli aspetti principali propri di un’azienda, di un gruppo e/o di un personaggio pubblico. Scopriamo tutte le informazioni utili nell’approfondimento di oggi di MondoRed, web agency di Milano, Roma e Gallarate.

Il significato del termine branding e il processo

Il termine branding si riferisce all’intero processo di elaborazione di un marchio e quindi anche alla realizzazione grafica della sua identità visiva.

Il processo di branding, per la creazione di un’identità visiva completa, comporta la realizzazione di diverse componenti grafiche. Parti integranti dell’identità visiva di un’azienda, di un gruppo o di un singolo personaggio sono ad esempio: loghi, biglietti da visita, carte intestate, annunci pubblicitari, elementi di design ambientale, web templates, ecc.

Tutti gli elementi creati graficamente a formare l’identità visiva (e le possibili variazioni all’interno di questa) dovranno rispecchiare sempre quegli elementi fondamentali stabiliti come base del brand.

Gli elementi chiave di un’azienda

Generalmente due sono gli elementi chiave di un brand:

  1. Il logo – il marchio distintivo di un’azienda, di un servizio e/o di un personaggio. Esso rappresenta graficamente il nome dell’azienda e/o del suo proprietario.
  2. Lo slogan – una frase distintiva di accompagnamento al logo, inserita alla scopo di identificare e promuovere con più facilità il marchio.

Le applicazioni

L’identità visiva di un’azienda può essere rappresentata attraverso diversi canali di comunicazione: uno stesso logo può essere utilizzato su produzioni editoriali come biglietti di visita, carte intestate, pubblicazioni, oppure attraverso canali pubblicitari diversi, tramite stampa, televisione, web. Pertanto l’identità visiva dovrà essere realizzata in considerazione di tutte le possibili forme di contatto con il pubblico e modificata leggermente a seconda dei possibili supporti di visualizzazione.

Il visual branding crea uno stile coerente per tutti i supporti su cui il brand si andrà a posizionare, cartacei o digitali.

Ogni elemento visivo dovrà essere coordinato e richiamare l’azienda.

L’immagine del brand dovrà essere curata sia offline, quindi con biglietti da visita, brochure, gadget, sia online, richiamando sul sito web e sulle creatività tutti gli elementi principali del brand, tra cui:

  • Logo e identità visiva principale
  • Carta intestata
  • Business card
  • Brochure
  • Pubblicità cartacea, Poster
  • Digital Advertising, banner pubblicitari e pubblicità sui social
  • Packaging
  • Mailing List
  • Ebook o copertine di libri.

Tone of voice

Un elemento da tenere sempre in considerazione è il modo in cui l’azienda comunica con il pubblico.

Il tono può essere serio o divertente, formale o informale, irriverente o rispettoso, entusiasta o realistico.

Quali sono gli aspetti del target da tenere in considerazione?

• Età

• Genere

• Lavoro

• Interessi

• Bisogni

L’idea è quella di identificare un consumatore ideale come se fosse una persona reale, in modo da poter creare dei messaggi di marketing su misura per loro.

Indirizzare il pubblico in maniera specifica ha un impatto maggiore rispetto ad un messaggio generale a tutto il pubblico online.

Sarà sufficiente creare tre tipi di Customer Persona e realizzare i contenuti in maniera personalizzata per ognuno di essi.

Vuoi affidare la tua brand identity ad esperti qualificati? Contatta Mondored: studieremo la giusta strategia per raggiungere nuovi clienti interessati al tuo business.

Share with:
VIEW
CLOSE